sabato 28 settembre 2013

Napoli: CasaPound, Cassazione ignora libertà costituzionali pur di salvare un'inchiesta già demolita dal Riesame

Roma, 28 settembre - ''L'associazione sovversiva può esistere anche se non sono realizzate o pianificate azioni contro contro istituzioni o forze dell'ordine. E' l'infelice interpretazione sostenuta dalla Cassazione nel motivare l'accoglimento del ricorso della procura di Napoli contro l'annullamento, ribadito due volte dal Tribunale del Riesame, dell'ordinanza di custodia cautelare nei confronti tra l'altro di Emmanuela Florino, candidata alle elezioni politiche per CasaPound Italia in Campania''. Lo sottolinea in una nota CasaPound Italia.

''Lo stesso giudice che in passato aveva equiparato tout court nazismo e fascismo - evidenzia Cpi - oggi dà un'interpretazione dell'articolo 270 del codice penale così restrittiva da risultare poco compatibile con le libertà costituzionali garantite da uno Stato di diritto, se anche la difesa del diritto a stare in piazza di fronte a violente e immotivate aggressioni della sinistra antagonista, protetta e coccolata da chi amministra e governa Napoli, implica di per sé un'associazione sovversiva. E' assurdo sostenere infatti che sia CasaPound a rifiutare la dialettica democratica, tanto più in una città come Napoli, in cui la sinistra antagonista gode di una quasi totale impunità nonostante violenze, prepotenze e scontri che si possono quotidianamente leggere sui giornali. Ed è la stessa scelta di Cpi di partecipare alle elezioni, d'altra parte, a smentire le parole della sentenza sulla nostra estraneità alla democrazia''.

''Il consigliere Bevere dunque - conclude CasaPound Italia - conferma ancora una volta le sue nemmeno troppo velate simpatie politiche ricorrendo a un'interpretazione giurisprudenziale ardita e illiberale pur di salvare un'inchiesta già demolita dal Riesame e di preservare la validità di intercettazioni illegali che, caduta l'ipotesi dell'associazione sovversiva, non potrebbero nemmeno essere utilizzate nel processo''.

15 commenti:

  1. EMMANUELA FLORINO LIBERA, SEMPRE !!!!!

    RispondiElimina
  2. Non conosco i fatti e mi piacerebbe leggere qualcosa in merito.
    Qualcuno mi da' una dritta su dove documentarmi?
    Grazie.
    Solidafieta' comunque all'appartenente a Casapound sicuramente motivata da fini nobili nella sua attivita' politica.

    RispondiElimina
  3. Hanno arrestato anche il leader di Alba Dorata, il regime giudaico-massonico sta gettando sempre più la maschera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. VEDREMO COME ANDRA' A FINIRE KA VICENDA SCABROSA E SCONCERTANTE.

      Elimina
    2. Le stanno provando tutte, i nostri "amici" del Nuovo Ordine Mondiale, ma stanno commettendo lo stesso errore di 80 anni fa.
      Alla fine qualcuno si rialzerà, si scrollerà di dosso la polvere secolare e, nel tripudio popolare, comincerà a dare legnate a destra ed a manca, fino a far crollare questo putrido simulacro di società multischifosa sorretto dalla dittatura del 2%. A presto...

      Elimina
    3. Grecia:
      centinaia sostenitori Alba Dorata circondano sede Polizia dove sono i prigionieri politici

      28-09-2013

      Secondo fonti greche, la polizia avrebbe trovato tre pistole – non illegali, ma non registrate, pare siano dei cimeli – presso la casa di Nikos Michaloliakos, leader di Alba Dorata, durante il raid che ha portato al suo arresto insieme al portavoce Ilias Kasidiaris e al vice Yiannis Lagos.
      Il numero di arresti ha raggiunto i 17 sabato pomeriggio, tra cui nove membri dell’organizzazione locale GD nel Nikea, a ovest del Pireo. Il capo del gruppo GD locale, Giorgos Patelis è tra gli arrestati.Tutti gli arresti finora sono state fatti in Attica, tra cui due agenti di polizia, ma la repressione non si ferma, e molti di più sono attesi in tutto il paese visto che sono stati emessi 35 mandati di cattura.Intanto alcune migliaia di sostenitori di Alba Dorata si stanno riunendo fuori dal complesso di Polizia dove sono tenuti prigionieri i dissidenti, per dimostrare la loro solidarietà.

      Elimina
  4. Vergogna sistema Italia : permettere queste situazioni dovute ad interpretazioni di giudici
    politicizzati è un insulto alla libertà delle persone !
    La colpa è anche di chi ha permesso negli anni 70 (democrazia cristiana in primis) questa
    situazione che si è creata nella magistratura.
    Purtroppo la vedo dura di come si possa invertire questa tendenza in quanto la sinistra
    non permette intrusioni nei feudi posseduti.
    Forza Emmanuela le persone "vere" sono con te.
    Evviva CasaPound

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se Casapound e le altre aggregazioni di Destra continueranno a MARCIARE in ordine sparso non si cava un ragno dal buco.
      Lo diciamo e scriviamo in questo sito da mesi ma pare non sortire nulla.
      Gli elettori ndecidi di centrodestra e anche di Destra si mettono paura nel vedere che i loro referenti poljtici sono inconcludenti e impotenti.
      Forza Coraggio Condivisione Determinazione Azione Previsione Comunicazione Organizzazione.
      Questo ci vuole per abbattere il muro di gomma dell'indifferenza e dell'indecisione.
      CPI si dia una regolata altrimenti alla prossima tornata elettorale non becchera' i voti necessari.
      Buon lavoro.

      Elimina
  5. le organizzazioni come FN, CPI MSI etc devono organizzare una MARCIA a favore di:
    lavoro
    famiglia tradizionale
    cristianesimo
    lavoro
    prodotti italiani
    legalità = DIRITTI per gli Italiani e doveri per gli immigrati
    etc etc
    solo così possiamo farci sentire

    UNIAMOCI e obbligheremo i media di (dis)informazione di massa (gregge) a darci voce !

    altrimenti è la FINE della Sacra Patria !

    RispondiElimina
  6. Secondo me CPI deve proporre un POLO DELLA DESTRA PATRIOTTICA a cui possa aderire chi vuole.
    Non una fusione ma tipo una federazione che faccia delle primarie pubbliche ed anche online come fece M5S con cui eleggere un direttivo federale rappresentativo e contemporaneamente un leader del POLO.
    Si fa un programma elettorale comune di 10-15 punti programmatici votati nelle primarie anche con delegati ad hoc e da li presentarsi alle elezioni con un logo che sia accettato da tutti.
    La gente dovra' capire che la Destra non e' ne' eversiva ne' inconcludente ma anzi sa parlare alla pancia del popolo italiano.
    Solo cosi si evitera' di essere considerati dalla gente comune libera di pensare e che vota Destra come dei criminali travestiti da persone per bene.
    Dietro la bandiera del Polo di destra patriottico..... PDP.... ci siano ideali democratici non violenti rinati dalle macerie del passato che facciano zampillare di nuovo l'acqua limpida della politica per l'Italia sovrana cristiana e millenaria.
    Diamoci da fare a contattare i dirigenti delle altre formazioni di Destra e risorgiamo.
    Il logo potrebbe essere una FENICE oppure un'AQUILA REALE.

    L'Inno ci si pensa.
    Importante il programma del Polo che non sia attaccabile con facili etichette prevenute tipo:Filofascista o Filonazista.
    I 10-15 punti siano su base sociale-solidale ma preservanti la tradizione storica,cattolica,culturale,patriottica e naturale.anticomunista stalinista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ottima iniziativa vediamo che fanno CPI e gli altri

      Elimina
  7. famiglia tradizionale uomo-donna madre-padre eterosessuale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. COME NATURA CREA """BARILLA""" CONSERVA.......

      Elimina
  8. non omofobi ma eterosessuali e niente gay-pride pubblici nè lesbo-pride sovvenzionati dalle amm.ni pubbliche.
    Crocefisso in tutti gli uffici pubblici e limite e controllo all'8xmille.
    Religione Cattolica preminente e controllo delle attività pubbliche delle altre confessioni specie quelle radicali-fondamentaliste-anticristiane.
    In Costituzione previsione del divieto di propagandare ideologie totalitarie tipo cominismo sovietico.

    RispondiElimina