mercoledì 11 settembre 2013

CasaPound Italia: domani al via con Massimo Fini la festa nazionale a Revine Lago

Roma, 11 settembre - Sarà lo scrittore 'ribelle' Massimo Fini ad aprire domani 'Direzione Rivoluzione', la festa nazionale di CasaPound Italia che si terrà fino a domenica 15 settembre a Revine Lago, nel trevigiano. Militanti e simpatizzanti della tartaruga frecciata provenienti da tutta Italia si ritroveranno per quattro giorni di politica, cultura, sport, musica e solidarietà: dibattiti, mostre e concerti, dalla Compagnia dell'Anello e Skoll fino a ZetaZeroAlfa, faranno da sfondo all'ormai tradizionale raduno della comunità di Cpi, che come ogni anno si ritrova per fare il punto su risultati raggiunti e sfide ancora da affrontare. 

La festa si apre alle 16.30 con la presentazione del libro 'Il corporativismo del Terzo Millennio', a cui interverranno Valerio Benedetti e Simone Di Stefano, per proseguire alle 18.30 con il confronto tra Massimo Fini e Andrea Antonini sulla ''Guerra democratica''. Venerdì in mattinata punto stampa con gli organizzatori alle 12, lezione di parapendio a cura del gruppo di paracadutismo sportivo Istinto rapace e dimostrazione di immersione subacquea con i Diavoli di mare, l'atleta Antonello Saltalamacchia e la presidente di Impavidi destini Serena Grasso parleranno di sport estremi e disabilità in una conferenza dal titolo 'Oltre i limiti', mentre alle 18.30 Adriano Scianca e Simone Di Stefano illustreranno le proposte di CasaPound Italia in tema di ''Immigrazione, identità, cittadinanza''. Sabato, dopo una dimostrazione del gruppo di protezione civile la Salamandra, alle 12 si parlerà di Siria nell'incontro ''Siria e oltre: solidarietà e geopolitica'' a cura di Solid, Zenit. Sempre domani, l'Uomo libero, Popoli. Alle 16.30 Jean-Yves LeGallou ricorderà invece il ''Samurai d'Occidente'' Dominique Venner, mentre alle 18.30 il filosofo Giorello presenterà il libro di Adriano Scianca ''Ezra fa surf'' dedicato a Ezra Pound. Alle 20.30 il presidente di CasaPound Italia, Gianluca Iannone, farà il punto su ''Progetti e le sfide per un nuovo anno di battaglie''.

"Chi ha parlato a sproposito del nostro evento dovrebbe venire a sentire le nostre proposte e a conoscerci meglio - è l'invito che rivolge il leader di Cpi Gianluca Iannone - dato che le informazioni che girano sulla nostra quattro giorni sembrano alquanto imprecise. Che tante presunte forze della società civile impieghino le loro energie esclusivamente per impedire agli altri la libertà di espressione e di agibilità politica è davvero sconfortante. Se vuole fare qualcosa per un territorio che evidentemente considera di sua esclusiva proprietà, l'Anpi si impegni per aiutare lavoratori e imprenditori strangolati dalla crisi, fornisca aiuto e soluzioni concrete, come noi facciamo da anni senza un euro di contributo pubblico, a differenza loro. O quanto meno non si preoccupi di conculcare i diritti costituzionali di chi lo fa"

info per la stampa: 3478057510

38 commenti:

  1. Ci vediamo domani.
    gjovi

    RispondiElimina
  2. A PRESTO.

    PAOLO DA LATINA

    RispondiElimina
  3. E' giunto il momento che Casapound si presenti alle prossime elezioni politiche per cui puo' essere questa l'occasione buona per preparare una piattaforma politica con 10 punti programmatici chiari da proporre agli elettori e cosi' avere i voti per portare propri rappresentanti in Parlamento.
    Il momento e' quello giusto, sulla scia delle recenti vittorie elettorali della destra in Ungheria-Norvegia-Australia.
    Non si puo' andare avanti a mozzichi e bocconi ed in Italia ci sono milioni di italiani con idee di Destra che aspettano finalmente che entri in scena prepotentemente un partito di Destra che realizzi un programma di Destra.
    Mi rendo conto che i cattocomunisti e la magistratura politicizzata a sinistra sono un fronte bellicoso ben radicato nel malcostume mafioso nostrano ma gli Italiani doc non ne possono piu' di subire le porcherie di governi imbelli e antitaliani venduti alla massoneria internazionale bancario-finanziaria.
    Se occorre si puo' cercare di creare un Polo di Destra con FN-Fiamma Tricilore-La Destra-Fdi-Lega Nord-Mfl-etc. perche' ,cosi come "sentono" tanti amici su questo sito online,solo l'unione fa la forza.
    Se M5S dal nulla ha racimolato milioni di voti solo con le buffonate che andava dicendo in giro quel pagliaccio di beppe grillo,ci saranno delle personalita' di rilievo disposte a valorizzare al meglio l'impegno politico di CPI.
    Si cominci da primarie popolari e vedrete quante firme e adesioni che si raccoglieranno.
    Il tempo stringe.
    Diamoci da fare.
    Gli Italiani patriottici hanno voglia di menar le mani per riappriopriarsi interamente e definitivamente del territorio della Penisola.
    Ce ne fottiamo delle oche che starnazzano sul Campidoglio.
    Noi siamo dei Leoni che vogliono riaffermare chi e' il re della Savana Italiana.
    Combattiamo a testa bassa.
    La guerra si vince a piccoli passi ma iniziamo rapidamente.
    La gente vuol sentire la voce sul campo di Casapound.
    Buon lavoro da domani.


    Firmato:un amico che vi segue.

    RispondiElimina
  4. 30 punti:

    1). uscita dalla Unione Europea
    2) ritorno alla moneta nazionale LIRA
    3). riforme costituzionali e 1 Camera e senato
    federale con 300 deputati e 100 senatori
    4). Repubblica Presidenziale e Presidente
    anche Capo Governo
    5). soppressione CSM e Corte Costituzionale
    6). Stop immigrazione e asili politici
    7) avvio programma nucleare energetico
    8). Cattolicesimo Religione di Stato come nei
    Patti lateranensi di Mussolini
    9). soppressione province
    10)Tutela primaria e precedenza assoluta degli
    Italiani rispetto agli stranieri nei campi:
    politico,sociale,economico,scolastico,
    religioso cattolico
    11)8X mille solo x chiesa cattolica e controllo
    politico altre confessioni minori
    12)accordi economici internazionali sotto
    stretto controllo politico
    13)Forze armate rafforzate anche
    strategicamente ed autorizzate uso armi
    per contrasto immigrazione clandestina
    14) obbligo uso anche lingua italiana attivita'
    sensibili vari campi sociali
    15)unico ente previdenza INPS
    16)nazionalizzazione servizi essenziali quali
    ferrovie-compagnia aerea-compagnia
    telefonica-Acqua pubblica-enel-Gas
    17)permessi soggiorno x stranieri molto rigidi e
    solo su chiamata da imprenditore italiano
    18)servizio di leva militare obbligatorio
    19)divieto assoluto unioni civili gay
    20)niente adozioni x gay
    21)ripristino pena morte
    22)espulsione immediata stranieri con intera
    famiglia a carico x delitti medio-gravi
    23)manifestazioni pubbliche limitate o vietate
    per motivi di garanzia ordine pubblico
    24)TV nazionalizzata senza canone
    25)TV private libere di tramettere con spot
    26)norme severe tutela ordine sociale e tutela
    territorio
    27)accordi internazionali condizionati da
    esclusivo vantaggio nazionale
    28)aziende industriali strategiche. poste sotto
    controllo statale
    29)matrimoni misti con islamici proibiti
    30)riforma scuola obbligo ed altri livelli e
    ripristino colonie estive scuola primaria


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Punto numero 1) meglio parlare di uscita dell'Italia e dell'Europa, una nuova europa dei popoli non più una UE sovrastruttura inutile e limitante la sovranità nazionale, dalla NATO.
      Punto numero 2) se si riuscisse a cambiare l'Europa, l'Euro potrebbe soppiantare il Dollaro negli scambi internazionali, cosa che metterebbe in ginocchio gli USA.
      Punto numero 9) meglio la soppressione delle Regioni, invenzione degli anni 60 per dare posti ai trombati del parlamento ed agli amici degli amici.
      Aggiungerei anche un altro punto, che integra il punto 27, avvicinamento alla Russia, nell'interesse nazionale ed europeo.

      Elimina
    2. E' perfetto per un Regime Militare....cercati i Generali

      Elimina
    3. basta che cambi Nazione e così non avrai turbe psicologiche.

      Elimina
    4. tu cosa proponi?

      Elimina
    5. Uscire dalla Nato non credo porti vantaggi.
      Purtroppo l'Italia da dopo il Fascismo non ha inteso sviluppare armamenti anche nucleari e comunque quantitativamente sufficienti per difendere al meglio la nazione da eventuali attacchi nemici.
      Percio' gli USA e la NATO purtroppo sono indispensabili per la tranquillita' da eventuali minacce belliche esterne.
      Mussolini cerco' di fare delle forze armate un fiore all'occhiello ma le risorse a disposizione forse furono troppo disperse su troppi fronti di guerra e le conseguenze negative.
      L'uscita dall'euro ed il ritorno alla lira e' piu' un mio augurio ed e' piu' facile a dirsi che a farsi.Quello che trovo folle sono i miliardi di euro che i quasi 30 Paesi aderenti spendono per la elefantiaca macchina burocratica ed amm.va dislocata tra Strasburgo e Bruxelles e che sta facendo tanti danni alla politica ed alla economia di stati aderenti come l'Italia.
      Norvegia fuori da U.E. ed euro ed Inghilterra fuori da euro sono la riprova che non sempre l'unione fa la forza di tutti.
      Siamo un popolo poco amalgamato frutto di mescolanze varie e diversificate molto diffidenti e poco disponibili ad aprirsi alle novita' anche se positive.
      Le dominazioni che sono transitate per la Penisola sono state tante e hanno occupato territori anche parziali creando un individuo finale diverso geneticamente dal limitrofo.
      Dal 1870 in poi le beghe politiche unitarie hanno subito caratterizzato la Storia dell'Italia.
      Un fanatismo ideologico impropriamente ma come esempio paragonabile a quello
      islamico impedisce di attuare politiche condivise e ne sa qualcosa anche Mussolini che ricorse ad estremi rimedi a causa di mali estremi.
      Ai giorni nostri esistono lacerazioni profonde causate da scarso senso civico specie di ideologie castranti marxiste-leniniste a volte sostenute opportunisticamente da componenti cattoliche improvvide e per nulla patriottiche ne' nazionaliste.
      Il pericolo imminente e' che tra i due litiganti si dice che il terzo gode.
      Una "sinistra"politica che, a livello locale prima ed a livello nazionale dopo, ha fatto dei danni incalcolabili alla politica,alla economia,alla societa' civile italiana.
      Un falso ed ipocrita atteggiamento e comportamento indirizzati verso le classi meno abbienti ha disgregato volutamente la popolazione in tanti individui decerebrati,proni,plagiati,smidollati,suicidi,arruffoni,incivili,codardi,molti depravati e disonesti,che hanno perso per sempre l'orgoglio umano e nazionale italiano e per non crollare mentalmente e psicologicamente si sono autoconvinti di non essere piu' necessariamente ma stupidamente cittadini italiani bensi individui socialmente apolidi e quindi manovrabili come marionette.
      Genitori e cittadini che accettano supinamente di farsi espropriare della loro Terra Natale per 'donarla' magicamente ma definitivamente a cinesi-rom-islamici intolleranti-mafiosi massonici di sinistra-speculatori senza scrupoli togliendo tutto questo ai propri figli che si ritroveranno CORNUTI, MAZZIATI,ESPROPRIATI,INCULATI,MASSACRATI,DEVASTATI,POVERI DISGRAZIATI,GLOBALIZZATI,COJOTES, FUTURI SCHIAVI EX PADRONI.

      Elimina
  5. Cpi al lavoro
    tremate comunistoidi

    RispondiElimina
  6. 31)incentivi economici a famiglie numerose
    32)avviamento al lavoro da 14 anni
    33)incentivi economici alle aziende storiche
    34)divieto di indossare velo islamico in
    pubblico e luoghi aperti al pubblico
    35)controllo statale delle attivita' economiche
    e finanziarie
    36)massima incentivazione turismo
    37)divieto importazione prodotti alimentari
    pericolosi per salute pubblica
    38)limitazione della importazione di prodotti
    alimentari concorrenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I 38 punti che ho elencato sono spunti per dibattere dei problemi piu' importanti e sono suscettibili di aggiunte e precisazioni e approfondimenti.
      Sono d'accordo sul riavvicinamento alla Russia cristiana di Putin,ultimo baluardo alla deriva sociale dell'Europa occidentale.
      Molti governanti europei,per poter vigliaccamente ed egoistiicamente girare senza problemi per le strade del mondo,evitano di 'infastidire' coloro i quali reputano i vincitori e cioe':
      Gay
      Rom
      Islamici
      Cinesi
      Massoneria di sinistra
      Mafia bancaria


      Mi auguro che la Storia li castighi come meritano.

      Elimina
    2. Condivido gli auspici ad unire le forze ed è necessario un leader, un Cesare, che guidi le legioni della Destra e pronto ad allearsi con le altre forze politiche più affini.Di Cesare qualcuno diceva che fosse il marito di tutte le mogli e la moglie di tutti i mariti. Dico questo perché non riesco a capire l'astio nei confronti degli omosessuali. Sono dell'opinione che le coppie omosessuali non possano adottare bambini e sono favorevole (indifferente) alle unioni civili tra omosessuali a patto che queste unioni non costino alla collettività (il sostegno economico pubblico deve andare alle famiglie con figli o che possono, anche grazie agli aiuti, avere figli).  Daniele.

      Elimina
  7. sono d' accordo con questi 30 punti,speriamo che si riesca a unire l'area in vista eminenti votazioni.

    ivano treviso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo un altro punto importante
      39)magistratura sotto controllo politico
      ed elettiva e riforma procedura con
      introduzione processo alla ameri
      cana con accusa e difesa sullo
      stesso piano procedurale penale.

      Elimina
    2. Volere e' potere...

      Elimina
    3. Ai 39 punti di spunto aggiungo:

      Buon lavoro a Direzione Rivoluzione.

      Elimina
  8. MA DOV'E' FINITA QUELLA DESTRA MILITANTE DELLA EPOPEA DI GIORGIO ALMIRANTE CHE ERA IN PIAZZA A FARSI RISPETTARE AL GRIDO DI:


    BOIA CHI MOLLA......

    ????????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'italiano mammone e iphone-ista col piffero che lo porti in piazza.-
      smidollati decerebrati che vanno a
      rimorchio di papino che gli trovi la
      sistemazione lavorativa.-
      ci vuole una nuova stagione del maschio
      italiano che abbia le palle e la capacita' di un vero impegno politico per il suo
      futuro.-
      ma ci rendiamo conto che cinesi-indiani/pachistani ed egiziani di stanno accaparrando le piu' ambite attivita' economiche e lavorative per la inettitudine del maschio italiano futuro adulto tutto preso dalle movide,dal gaypride,dai gay-villages,dalle serate da sballo mentale..!!!!"

      Elimina
    2. CPI NON MOLLA
      MITICI

      Elimina
    3. Non e' mai esistita!!!.uno scatolone vuoto fatto di slogan

      Elimina
    4. non dire stupidagini.Non conosci CPI ed il suo costante impegno sociale e politico e quindi parli a vanvera.
      Vai alla festa di CPI e poi dopo parlerai.

      Elimina
    5. CPI ESISTE E COME.
      E' giovane,esiste da 8 anni e quindi deve crescere come aderenti ma non ci mettiamo fretta.
      Chi va piano va sano e va lontano.

      Elimina
    6. anche quà sono arrivati i fetenti sinistronzi a rompere le palle con commenti idioti?
      Non ne sentivamo la mancanza.
      Noioso commentare sui fetecchiosi spazzatura-giornaletti tipo larepubblica---ildis-fattoquotidiano---ladis-unità-corsera---lastampa(strampa)----liberazione(da cosa?)---famiglia ex-cristiana(adesso promusulmana)---secoloXIX^-
      Una bella scorta di cartastampata-igienica che puzza di fogna sinistronza.
      Tra una canna o una sniffata e l'altra,alla wladimiro guadagno,in arte luxuria,sinistronzi della malora leggete il programma di CPI,leggete i commenti intelligenti dei sostenitori di questo glorioso movimento e forse capirete qualcosa di buono per il vostro molto incerto futuro,che potrebbe essere orientato per voi a fare gli schiavi dei cinesi o gli eunuchi negli harem islamici,bella come prospettiva....!!!!!
      bye cojotes,e toglietevi dai maroni,,,stronzetti.

      Elimina
  9. massimo fini leader di cpi....

    RispondiElimina
  10. La destra di Almirante era filo americana israeliana monarchica e massonica e ultra liberista ed ha partorito Gianfranco Fini. Saluti e buona Festa Nazionale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Almirante capì l'errore di Mussolini nell'avere promulgato le leggi razziali attenuate agli ebrei dal 1938-39 in poi,considerato che dal 1922 e fino a quel momento gli ebrei avevano riconosciuto il FASCISMO e ne rispettavano i principi al punto che i giovani ebrei erano anche fascisti e fecero parte dell'opera nazionale balilla.Almirante non ebbe colpa se FINI si dimostrò un GIUDA già dal Congresso MSI di Fiuggi del 1995 allorchè convinse tutti a traghettare il MSI in Alleanza Nazionale.Il pericolo attuale e futuro dell'Occidente(Italia compresa) è rappresentato dagli islamici intolleranti e anti-cristiani ed anti-occidentali,il 60% del popolo siriano.-
      Nel mondo,le Nazioni in cui l'Islam è maggioranza sono favorevoli allo Jihad e applicano di fatto la shari'a,cioè la legge coranica anche nella vita quotidiana coi tribunali islamici per dirimere controversie e pretendono di applicare le loro leggi anche negli altri Paesi ospitanti e che si attui una continua guerra di conquista contro i nemici non credenti.Siv Jensen denuncia la crescente diffusione dei “Tribunali islamici”.Siv Jensen,43enne leader norvegese del partito liberal-conservatore “Partito del Progresso” (Progress Party).Di corti della sharia in GB ne esistono 85.Poi c’è una vasta rete di “consigli” informali islamici,che operano esternamente alle moschee,occupandosi di divorzi e di custodia dei figli.Nessuno ne conosce il numero reale.Le corti operano a porte chiuse,inaccessibili a osservatori esterni indipendenti».I casi che ricorrono più frequentemente,
      come oggetto della giurisdizione di questi tribunali islamici,riguardano:la poligamia,la mutilazione genitale,il ripudio della moglie(“talaq”) e la prevenzione dei matrimoni misti. Giudici e corti,all’interno di moschee,centri islamici e scuole,hanno già emesso decine di migliaia di sentenze relative allo stato civile e famigliare dei musulmani inglesi.L’Alta corte britannica di recente ha sentenziato che le corti religiose hanno il diritto di gestire i casi di divorzio, aprendo così alla possibilità di una legislazione autonoma delle corti della sharia»-Siv Jensen,la leader norvegese,mette in guardia rispetto al cedere alle pretese dei “Consigli della Sharia e afferma che in Norvegia c'è una legge che è la norvegese», e la GB sta pagando gli errori di una propria errata politica sull’immigrazione.
      Il “Progress Party”, fondato nel 1973 da Anders Lange, con una visione socio-economica di stampo liberista e una ferma politica sull’immigrazione,è 3^ forza elettorale in Norvegia.
      Christian Tybring-Gjedde,che guida il “Partito del Progresso” a Oslo,parla di una vera e propria guerra culturale in atto con l’Islam.«Non possiamo celebrare il Natale a scuola ,non possiamo cantare Christmas Carols,questa è una piccola parte della nostra cultura,che viene a poco a poco dispersa,ed è molto doloroso.Abbiamo dato loro una casa,e adesso siamo noi che dobbiamo adattarci alla loro cultura».L’allarme giunge dai paesi del nord Europa che da anni hanno aperto le loro porte all’immigrazione e dove i processi di integrazione con la popolazione islamica possono essere valutati alla luce di fatti concreti. Serva da monito a tutti coloro che si ostinano a sottovalutare, se non ignorare del tutto, che esiste uno scontro culturale in atto cogli islamici intransigenti e prepotenti e anticristiani.

      Bisogna fare politica nel 2013 ed in Italia,Paese lacerato da tante divisioni sociali e quindi bisogna proporsi agli elettori con programmi chiari e realizzabili per evitare di fallire e rimanere isolati.Se occorre si facciano compromessi laddove è fattibile e senza sbracarsi,per smetterla di vivere in un'isola dorata ma slegata dalla realtà circostante.
      Gli USA sono un Paese occidentale che non possiamo inimicarci del tutto per non rimanere isolati dal mondo vista la loro influenza in organismi internazionali.
      La monarchia non esiste più e quindi acqua passata.
      La massoneria è una brutta bestia con cui fare i conti quotidianamente ma non sempre è stata nemica della Destra italiana conservatrice.

      Elimina
  11. Anpi
    associazione di comunistoidi che hanno sulla coscienza tanti morti civili innocenti e che fanno della finta loro esclusiva vittoria nel 1943-1945 il loro unico motivo di esistere.
    Se non fossero intervenuti gli USA col piffero che i comunistoidi potevano fare i gradassi.
    Siccome la razza italiana in massima parte discende da Giuda eco che costoro,fascisti fino al giorno prima,saltarono sul carro del vincitore per poter sopravvivere e ingrossare le fila dei traditori subito a festeggiare la caduta del Fascismo che per loro in 20 anni aveva rappresentato gloria e notorieta' e sicurezza e rispetto internazionale.
    Cito le foibe,le uccisioni di migliaia di semplici cittadini che avevano la colpa di non avere rinnegato il Fascismo o la RSI alla fine del 2^ conflitto mondiale.
    Che feccia vigliacca avere infierito sui cadaveri del DUCE nonche' della Petacci e degli altri gerarchi catturati a Dongo e passati per le armi senza alcun processo regolare e con dispregio di qualunque norma internazionale in materia di prigionieri di guerra.
    E vogliamo parlare delle fosse ardeatine che furono la rappresaglia ad un vile attentato perpetrato dai compagni di merenda su di un innocuo plotone disarmato altoatesino che procedeva inoffensivo per le strade di Roma.
    Vigliaccamente i "grandiosi" attentatori fecero esplodere il tritolo in via Rasella a Roma uccidendo un ragazzino di 13 anni e altri civili nonche' i soldati italiani altoatesini alleati dei tefeschi e fascisti.
    Gli attentatori si guardarono bene dal consegnarsi per evitare la rappresaglia e pare che "brigarono" per fare uccidere anche dei compagni comunisti fatti arrestare con dilazione anonima e loro concorrenti nella gestione della "resistenza" romana.
    vigliacca azione criminale chiaramente inutile anzi dannosa tant'e' che 337 uccisi e nascosti nelle grotte sull'Ardeatina rimarranno sulla coscienza dei comunistoidi vigliacchi che hanno salvato la loro misera vita e fatto morire persone innocenti.
    Questo sono i comunisti partigiani della fine della 2^ guerra mondiale.
    Non bisogna avere paura delle mistificazioni dell'anpi che fa politica ingannevole gridando al lupo al lupo nei confronti di Casapound che nulla ha da vergognarsi in quanto nel presente ha ereditato solo le cose buone del passato.
    Certo i comunisti coi 90 milioni di morti sulla coscienza non divrebbero sbraitare tanto.
    Iannone fa bene a difendersi da queste indebite interferenze esterne al movimento.
    Chi se ne frega di loro,si facessero gli affari loro e lasciassero in pace CPI che vuole solo riunire i simpatizzanti ed aderenti e dibattere su tanti importanti attuali problemi.
    Il momento e' grave e CPI sente il peso della responsabilita' di non potere realizzare il proprio programma politico per fermare la deriva nazionale ma non dispera per il futuro.

    RispondiElimina
  12. La Bonino che mercanteggia col re del marocco una politica condivisa sull'immigrazione.
    Mi piacerebbe sapere i dettagli di questo accordo che non vorrei che come al solito si traduca nell'invito di sua maestà che chiede alla Bonino di non rompere le p....e tenersi tutti i marocchini spacciatori di droga in quanto lui non saprebbe che farsene,invece la mafia italiana sì........e come...!!!!!!

    Grazie Napolitano e Letta per avere scelto un ministro degli affari esteri come la Bonino che è molto brava a curare gli affari degli stati esteri ed altrettanto brava a far pagare il conto a questa ITALIETTA che merita solo compassione.


    LEGGIAMO QUESTO COMUNICATO STAMPA DELLA FARNESINA:


    Marocco: Bonino, Italia pronta a offrire sostegno per favorire attuazione iniziativa Re Mohammed VI
    Roma 12 Settembre 2013

    “L’iniziativa del Re Mohammed VI per una nuova politica di asilo e immigrazione è assolutamente meritoria e l’Italia, unita al Marocco da storici vincoli di amicizia, è pronta a offrire il proprio sostegno per favorirne l’attuazione ”: così il Ministro degli Esteri Emma Bonino ha commentato la notizia dell’impegno diretto del monarca marocchino per una riforma della politica d’immigrazione nel Paese che ponga in evidenza gli aspetti umanitari, che sia conforme alle regole dello stato di diritto e abbia come obiettivo principale la tutela dei diritti dell’uomo.



    http://www.esteri.it/MAE/IT/Sala_Stampa/ArchivioNotizie/Comunicati/2013/09/20130912_boninizremohamm.htm

    RispondiElimina
  13. Pena di morte:

    Bonino, avanti con battaglia per moratoria

    13 Settembre 2013

    Nuovo record di esecuzioni capitali in Iraq, Iran, Arabia Saudita, Somalia e Corea del nord. Sospensione in Pakistan e notevole rallentamento in Cina.
    E' in chiaro scuro l'ultimo rapporto di 'Nessuno Tocchi Caino' sulla pena di morte nel mondo, aggiornato rispetto al mese scorso, presentato a Palazzo Madama alla presenza del Ministro degli Esteri Emma Bonino, alla luce delle "evoluzioni drammatiche ma anche delle buone notizie in questa geopolitica della morte", ha detto il presidente della commissione diritti umani del Senato Luigi Manconi.

    I nuovi dati, presentati dal segretario di 'Nessun Tocchi Caino' Elisabetta Zamparutti, riferiscono di una vera e propria ''escalation'' di esecuzioni nell'ultimo mese in paesi come l'Iran (35), Iraq (21), Arabia Saudita (7 decapitazioni) fino al caso Somalia, in cui le pene capitali si sono quadruplicate rispetto all'anno scorso, o il Vietnam, che ha ricominciato le esecuzioni dopo due anni. Ci sono anche buone notizie, dallo stop in Pakistan alla proposta di abolizione in Tanzania, alla decisione della Svizzera di mettere al bando l'esportazione di sostanze utilizzate per le iniezioni letali. La Cina inoltre ha stabilito di abolire gradualmente da novembre la prassi di utilizzare gli organi dei prigionieri giustiziati per i trapianti.

    "Passi avanti in paesi totalitari ma passi indietro in quelli democratici"

    Non bisogna tuttavia abbassare la guardia perché, come ricorda il segretario della ong Sergio D'Elia, la battaglia per la moratoria "fa passi avanti in paesi totalitari ma passi indietro in quelli democratici", come India e Giappone. D'Elia propone di dare corso effettivo all'abolizione del segreto di Stato sulle esecuzioni stabilito nell'ultima moratoria approvata dall'Onu a dicembre, e di nominare un inviato speciale che monitori la situazione.

    Il Ministro Bonino pone l'accento anche sulla difesa della Corte penale internazionale, che rischia di essere indebolita dai tagli di bilancio e, soprattutto, dai tanti Stati africani che si sentono le uniche vittime delle inchieste per crimini contro l'umanità. Quanto alla moratoria della pena capitale, l'Italia sta lavorando per creare un 'gruppo di pressione' con altri Stati. Una prima e importante occasione di confronto sarà l'assemblea generale dell'Onu, la prossima settimana a New York.


    http://www.esteri.it/MAE/IT/Sala_Stampa/ArchivioNotizie/Comunicati/2013/09/20130912_boninizremohamm.htm




    CHE PENA VEDERE LA NOSTRA MINISTRA BARCAMENARSI IN MODO MOLTO POCO ELEGANTE TRA CIFRE STATISTICHE UFFICIALI DI MORTI AMMAZZATI.
    CHE SI ASPETTAVA CHE LA PENA DI MORTE FOSSE ABOLITA NEI "PAESI TOTALITARI" PER FARE CONTENTA LEI COSI' DA FARLE AGGIORNARE IN MEGLIO PER LEI LA SUA CONTA DEI MORTI..?
    LEI CHE DEFINISCE STATI TOTALITARI IRAN-IRAQ-ARABIA SAUDITA-SOMALIA-TANZANIA....???? E ANCHE IL PARADISO TERRESTRE COMUNISTA IN TERRA DELLA COREA DEL NORD...???
    IO AL POSTO SUO STAREI CAUTA AD OFFENDERE GLI AMICI SUOI ISLAMICI CHE TANTO AMATI SONO DALLA SINISTRA ITALIANA AL MOMENTO DI ANDARLI A PRENDERE IN ALTO MARE,SALVO POI ETICHETTARE DI DITTATURA IL PAESE ISLAMICO DA DOVE PROVIENE QUELLA CIURMAGLIA UMANA CHE SBARCA QUOTIDIANAMENTE NELLE NOSTRE COSTE CHE POI IN LARGA PARTE DELINQUE E SPORCA E GOZZOVIGLIA NELLE NOSTRE PIAZZE CRISTIANE E GRECO-ROMANE.

    NON DAREI DEL DITTATORE AL REGIME COMUNISTA TOTALITARIO DI STAMPO STALINISTA DI PYONGYANG ALTRIMENTI VENDOLA ED AMICHETTE SI INCAZZEREBBERO DI BRUTTO E ANCHE LA BOLDRINA SI POTREBBE INDISPORSI PER QUESTE FACILI E GRATUITE ACCUSE DI SCHIFEZZA DI QUEL REGIME COMUNISTA IMMONDO....
    SENZA TRASCURARE LA KYENGE CHE POTREBBE PARTITE PER LA COREA PER DIRGLIENE DUE AL LEADER DITTATORE KIM JONG.


    MI PIACEREBBE CHE CASAPOUND DIBATTESSE QUESTO TEMA DELLE DITTATURE ISLAMICHE E COMUNISTE NEL MONDO...

    RispondiElimina
  14. Casa Pound,"Si parla a sproposito, venite a conoscerci".

    A Revine il raduno di estrema destra.

    REVINE LAGO - E' iniziato ieri, giovedì, il raduno nazionale dei militanti di Casa Pound. Sotto il tendone allestito a Revine Lago, centinaia di simpatizzanti. Uomini, donne, adulti e ragazzi hanno ascoltato gli interventi Simone Di Stefano, vicepresidente del movimento, di Massimo Fini, scrittore, di Andrea Antonini.

    In molti si erano opposti all'organizzazione del festival di estrema destra, inutilmente........................................
    La reazione da parte di Casa Pond non si è fatta attendere.
    "Chi ha parlato a sproposito del nostro evento dovrebbe venire a sentire le nostre proposte e a conoscerci meglio - ha dichiarato il leader del movimento Gianluca Iannone - dato che le informazioni che girano sulla nostra quattro giorni sembrano alquanto imprecise. Che tante presunte forze della società civile impieghino le loro energie esclusivamente per impedire agli altri la libertà di espressione e di agibilità politica è davvero sconfortante. Se vuole fare qualcosa per un territorio che evidentemente considera di sua esclusiva proprietà, l'Anpi si impegni per aiutare lavoratori e imprenditori strangolati dalla crisi, fornisca aiuto e soluzioni concrete, come noi facciamo da anni senza un euro di contributo pubblico, a differenza loro".
    ......................................................................................................................................................



    http://www.oggitreviso.it/home-festival-evento-sano-onesto-pulito-70092




    buon lavoro a casapound

    RispondiElimina
  15. Ragazzi leggete questa, incredibile!
    http://voxnews.info/2013/09/12/case-popolari-agli-italiani-denunciato-per-razzismo/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. “Case popolari agli italiani”: denunciato per ‘razzismo’!

      12-09-2013

      Prosegue l’ondata di isteria antirazzista.
      A Bolzano Donato Seppi, leader di Unitalia, fa campagna elettorale per gli italiani, e così il solito consigliere di Sel presenta un esposto in procura. Loro sanno confrontarsi solo lì, visto che gli elettori li snobbano.
      A fine ottobre si vota per rinnovare il consiglio della provincia autonoma di Bolzano. Donato Seppi, imprenditore, segretario e consigliere provinciale e regionale di Unitalia fa campagna per ”opposizione intransigente all’immigrazione clandestina” e un “rigido controllo degli ingressi legittimi”. Per questo è stato denunciato da un vendoliano.
      Il solito psicoreato di “violazione della legge Mancino sull’istigazione all’odio razziale”.
      Sì, Mancino, quello della trattativa Stato-Mafia.

      Simpatiche le motivazioni del povero esponente di Sel: “C’è in atto un tentativo molto pesante di condizionare questa campagna elettorale introducendo elementi di etnica”. La società multietnica è questo, per evitare ‘contrapposizioni etniche’, che sono inevitabili, c’è una sola soluzione: che ognuno abbia una terra dove vivere e dove praticare l’autogoverno.



      QUANDO CI MANCA L'EPOPEA DEL ""PELATO"".

      A QUEI TEMPI L'ITALIA ERA UNA NAZIONE RISPETTATA NEL MONDO,ALTRO CHE IMMIGRAZIONE CLANDESTINA.
      L'ITALIA AVEVA ANCHE UN IMPERO.

      ADESSO ABBIAMO I ROM NELLE LORO ARTISTICHE ROULOTTE ATTORNIATE DI COPERTONI BRUCIATI E MONNEZZA COME AIUOLE E GLI ISLAMICI FANATICI CHE CI COMANDANO A BACCHETTA E I CLANDESTINI AFRICANI CONGOLESI CHE SBARCANO NELLE NOSTRE COSTE A FROTTE(29 MILA NEGLI ULTIMI 3-4 MESI).

      Elimina
  16. MASSIMO FINI


    http://www.movimentozero.org/index.php?option=com_content&task=view&id=1&Itemid=2

    RispondiElimina
  17. Tre anni dopo il successo di "Eurabia",Bat Ye'or torna a occuparsi della resa dell'Europa all'islam sotto regia dell'Organizzazione della Conferenza Islamica,57 paesi e più di un miliardo di persone.Lungi dal pianificare conquiste di tipo militare(almeno nelle forme tradizionali),
    la strategia dell'OCI è sottile e insinuante.Controlla la politica del Vecchio Continente con minaccia di terrorismo e arma di immigrazione (insieme a quella demografica).Lo ricatta economicamente col petrolio.Lo inibisce culturalmente facendo leva sulla mancanza di un'identità condivisa e sfruttando sensi di colpa di élite ostaggio del "politically correct".Lo insidia sul piano religioso,incoraggiando il proselitismo e le conversioni,mentre la predicazione(e anche la semplice pratica)cristiana resta un tabù in molti paesi musulmani.L'OCI si muove sul piano legislativo-giuridico per veder sancito ovunque che i musulmani sono soggetti solo a legge islamica,sharì'a,ovunque risiedano.principio cardine della dhimmitudine e trova la sua 1^ applicazione europea nel 2007,in GB,quando la sharì'a è stata ufficialmente riconosciuta come fonte di diritto-in materia di divorzio, eredità e violenze interne alla famiglia.

    http://www.ibs.it/code/9788871808109/ye-or-bat/verso-califfato-universale.html

    ESISTE UNO SCONTRO DI CIVILTA' --GLI ISLAMICI,EMIGRATI APPOSTA,PRETENDONO DI APPLICARE LE LORO LEGGI ARABE E CORANICHE (shari'a) INFISCHIANDOSENE DI QUELLE DEL PAESE OSPITANTE.CASI SONO STATI RIPORTATI DALLA STAMPA MONDIALE E DEGLI IMAM,E DELLE CORTI ISLAMICHE AUTORIZZATE OD OPERANTI DI FATTO,HANNO DICHIARATO PUBBLICAMENTE CHE E' GIUSTO CHE UN MUSULMANO SIA SOTTOPOSTO ALLA SHARI'A OVUNQUE SI TROVI E NON ALLE LEGGI DEGLI ""INFEDELI".
    BASTA CONSULTARE SITI COME:
    www.tuttiicriminidegliimmigrati.com
    www.voxnews.info
    SCONTRO DI CIVILTA' ESISTE PER COLPA DEGLI ARABI ISLAMICI CHE SONO INTOLLERANTI,VIOLENTI,E MATTI DA LEGARE IN QUANTO RITENGONO NORMALE CHE CHI NON SI CONVERTE ALL'ISLAM SIA NEMICO LORO E DOVRA' PAGARNE LE CONSEGUENZE E CHE ESSI SIANO GLI ESCLUSIVI DEPOSITARI DELLA VERITA' RIVELATA.
    ANCHE IN ITALIA DA QUALCHE ANNO AMMINISTRATORI PUBBLICI DI SX INVITANO A DIMINUIRE USANZE CATTOLICHE PER NON OFFENDERE I MUSULMANI.E BOLDRINI,KYENGE,PISAPIA,FASSINO,VENDOLA,CROCETTA,EMILIANI, MARINO ETC.HANNO DICHIARATO IL DIRITTO DEI MUSULMANI DI PRETENDERE DI FARE IL LORO COMODO A CASA NOSTRA E GUAI A CHI NON E' D'ACCORDO IN QUANTO SAREBBE IMMEDIATAMENTE DENUNCIATO E CONDANNATO PER RAZZISMO ED ISLAMOFOBIA.GLI ISLAMICI VOGLIONO OCCUPARE CON LE BUONE O CON LE CATTIVE IL PIANETA E PRETENDONO CHE L'UMANITA' SI ISLAMIZZI.LE--STATISTICHE VALGONO MA NON COMPRENDONO CASI SCONOSCIUTI,CONVERSIONI ALL'ISLAM RIMASTE DORMIENTI; VALE QUELLO CHE VEDIAMO NELLE STRADE,NELLE SCUOLE,NEGLI ASILI,NEGLI UFFICI PUBBLICI,NEI TRIBUNALI,NELLA REALTA' QUOTIDIANA CON SOPRUSI SU ITALIANI CHE NON VOGLIONO SENTIRSI INFERIORI A CASA PROPRIA E DEGLI STRANIERI CHE PRETENDONO DIRITTI E NESSUN DOVERE.
    ANGELINO ALFANO ALLA RIUNIONE G6 DI IERI 13,9.2013 HA RIBADITO IL CONCETTO CHE L'ITALIA E' FRONTIERA DELL'UE LA QUALE SI DEVE FAR CARICO DELLA TRANSUMANZA IN EUROPA DI CLANDESTINI(molti islamici) PROVENIENTI DA AFRICA,ORIENTE COL PERICOLO CHE CI SIANO TERRORISTI SOTTO MENTITE SPOGLIE CON FINTI PROFUGHI MANDATI INVECE IN EUROPA SOLO PER SCATENARE L'INFERNO.
    TUTELA DELLE CIVILTA' MA A CASA PROPRIA E NON STRADE ITALIANE CON ISLAMICI PREPOTENTI E INVADENTI CHE DIVENTANO "TROPPI" A CASA NOSTRA.
    IL CAPO DI AL QAEDA AL-ZAWAHIRI IN UN VIDEO CHIAMA A RACCOLTA I TERRORISTI NEL MONDO PER FARE ATTENTATI.
    NEI PAESI ISLAMICI SONO VIETATE AL 100% OPPURE SONO SOTTO CONTROLLO TOTALE DELLE AUTORITA' STATALI LE ALTRE RELIGIONI DIVERSE DALL' ISLAM.
    DENUNCIAMO IL COMPORTAMENTO CRIMINALE DI FEDELI MUSULMANI ASSASSINI CHE IN NOME DI MAOMETTO UCCIDONO I NON ISLAMICI INFEDELI.
    NON ISLAMOFOBIA MA AUTODIFESA DELLA NOSTRA CIVILTA' MILLENARIA,-

    RispondiElimina
  18. 30 punti e oltre di un cretino.

    RispondiElimina
  19. ragazzi cosa ne pensate dei militari italiani internati dopo l'otto settembre?
    casapound se vuole essere credibile dovrebbe affrontare anche questi temi...non si può far passare l'idea che tutto quello che ha fatto mussolini sia giusto.
    dopo l'otto settembre mussolini ha dato un esercito di italiani in mano a hitler. li ha imprigionati e lasciati morire in lager nazisti come gli altri prigionieri.
    casapound come si pone al riguardo?

    RispondiElimina
  20. Sono sostanzialmente d'accordo con i trenta punti riportati da 'anonimo'. Per quanto mi riguarda riconduco, in linea di massima, a pochi punti che, ritengo, dovrebbero essere presi in considerazione urgentemente (da qualsiasi schieramento politico, soprattutto di destra):

    - Sovranità nazionale e legittimazione politica: l'Italia , dal 1945, non è mai stata una nazione sovrana. Chi ha tentato di fare qualcosa in tale direzione ha fatto una brutta fine;

    - apertura a Est, all'Asia e alla Russia: è infantile continuare a guardare a ovest. L'impero a stelle e strisce sta crollando, nonostante facciano di tutto per coprire le carte. La nuova frontiera è l'Asia, la vecchia, remota Asia. Noi italiani dovremmo saperlo benissimo visto che sulle rotte di Polo abbiamo fatto commerci e affari sulla via della seta;

    - Autonomia militare: l'Italia non può far finta di non vedere ciò che persino in Giappone hanno capito. Il Giappone si appresta a cambiare la propria Costituzione, quella imposta dagli USA dopo 'le armi chimiche' atomiche scaricate sulle città, visto che le prendevano da tutte le parti! Mi dispiace per chi è contro le armi ma l'Italia, vista la collocazione strategica geografica, ha tutto il diritto di armarsi e avviare una stagione di riarmo strategico. Basta con la NATO e basta con i 'protettori', che sono i nostri veri padroni;

    - TRADIZIONE: questo è un punto cruciale. L'Italia se vuole ritrovare la direzione giusta deve guardare alla propria gloriosa Tradizione. A dire il vero mi sembra davvero sterile argomentare ancora con slogan riconducibili a cattolici vs laici, guelfi vs ghibellini, evoliani vs gentiliani vs mordiniani, ecc... Negare la gloriosa Tradizione romana è infantile quanto negare l'identità cattolica del Paese. Identità cattolica che comunque è sparita, insieme alla presenza e alla forza del Vaticano. Ognuno percorra la via più sentita;


    RispondiElimina