venerdì 30 agosto 2013

Siria, CasaPound affigge striscioni in 50 città contro la guerra a Damasco

“Un attacco occidentale sarebbe solo un gigantesco regalo al terrorismo”


Roma, 30 ago - “Con la Siria, contro il terrorismo. No alla guerra”: questo il messaggio di CasaPound Italia consegnato agli striscioni affissi nella notte dai militanti del movimento in 50 città per protestare contro l'imminente attacco occidentale contro Damasco. “La scelta di un'escalation militare contro la Siria – spiega Cpi in una nota – è folle e ingiustificata, poiché finirà per favorire solo le milizie terroriste, i militanti di Al Qaeda, i tagliagole fanatici che aspirano a fare della regione un califfato feudale. Perché queste sono le vere forze in campo contro il presidente Assad, altro che opposizione democratica”. Per CasaPound “la strage del 21 agosto avvenuta a Damasco con un presunto attacco chimico non può giustificare alcuna aggressione, dato che le prove su una responsabilità governativa sono state fornite esclusivamente da un altro attore geopolitico della regione che ha interessi a destabilizzare la Siria e comunque non sono state vagliate da alcun organo terzo. Sappiamo, in compenso, che Carla Del Ponte, membro della commissione d’indagine sulla violazione dei diritti umani in Siria e non certo sospettabile di simpatie assadiste, ha confermato in passato l'uso di armi chimiche da parte dei sedicenti ribelli”. Per queste ragioni, CasaPound Italia afferma che “un'eventuale azione militare sarebbe da considerarsi una aggressione immotivata e irresponsabile a uno Stato sovrano, peraltro preparata snobbando ostentatamente quella legalità internazionale che a quanto pare è sacra e inviolabile solo quando ad aggirarla sono i cosiddetti Stati canaglia. Da parte nostra – conclude Cpi – non possiamo che augurarci che questo gigantesco aiuto al più feroce terrorismo internazionale non giunga in porto, che gli Stati sovrani, tanto più se portatori di un modello laico e sociale, vengano rispettati e che il Mediterraneo tutto cessi di essere la riserva di caccia di forze esterne e mestatori vari”.

FOTO IN AGGIORNAMENTO


Cremona
Cremona
Trento
Trento
Massa
Massa
Macerata
Macerata
Avellino
Avellino
Salerno
Salerno
Foggia
Foggia
Novara
Novara
Ascoli
Ascoli
Bergamo
Bergamo
Udine
Udine
Milano
Milano
Bolzano
Bolzano
Napoli
Napoli
Varese
Varese
Bari
Bari
Torino
Torino
Sassari
Sassari
Perugia
Perugia
Terni
Terni
Pordenone
Pordenone

Casalbertone

Bracciano
Bracciano
Tivoli
Tivoli
Velletri
Velletri
Viterbo
Viterbo
Roma, Via del Mare
Roma, Via del Mare
Lecco
Lecco
Lecce
Lecce
Forli
Forli
Ravenna
Ravenna
Lucca
Lucca
Gaeta
Gaeta
Casarano (Lecce)
Casarano (Lecce)
Roma, Tangenziale Est
Roma, Tangenziale Est
Frascati
Frascati
Frosinone
Frosinone
Latina
Latina
Pescia
Pescia (Pistoia)
Cave
Cave
Nettuno
Nettuno
Ostia
Ostia
Bari
Bari
Lamezia
Lamezia
Arezzo
Arezzo
Aosta
Aosta

Cuneo
Cuneo

Val Vibrata
Val Vibrata

Genova
Genova

Savona
Savona

Fermo
Fermo

Isernia
Isernia

Padova
Padova

Palermo
Palermo
Roma Ovest
Roma Ovest

Corzano (Brescia)
Corzano (Brescia)

Riva del Garda
Riva del Garda

San Benedetto del Tronto
San Benedetto del Tronto