sabato 13 luglio 2013

Perugia, solo il 40% delle case popolari assegnate agli Italiani. Protesta di CasaPound

Perugia, 12 Luglio - "Dopo due anni di abbandono finalmente verranno assegnate le case popolari di Villa Pitignano, anche se di 'popolare' hanno poco, visto che le quote sociali da pagare mensilmente si aggirano intorno ai 300 euro". Lo afferma Antonio Ribecco, responsabile di CasaPound Italia Perugia, durante il presidio organizzato dall'associazione presso le case popolari di  Villa Pitignano.

"Con questa azione - aggiunge Ribecco - intendiamo sensibilizzare i cittadini e l'amministrazione comunale stessa sul fatto che grazie ai metodi di assegnazione vigenti e seguendo l'andamento delle graduatorie del territorio, solo il 40 per cento circa degli alloggi andranno a beneficio di famiglie italiane, mentre la restante parte finirà in mano a quegli extracomunitari che, visti i canoni locali, ed il fatto che lavorando spesso in nero hanno un reddito quasi nullo, scavalcano in graduatoria praticamente chiunque; un metodo che di fatto va solo ad alimentare una guerra tra poveri, impedendo qualsiasi forma di integrazione".

"Auspichiamo - continua Ribecco - che stavolta vengano riviste le graduatorie, e che le famiglie italiane non vengano nuovamente 'lasciate per ultime'; altrimenti si otterrà l'ennesimo mini quartiere multirazziale di Perugia, che in breve tempo sarà ridotto al degrado più assoluto".



23 commenti:

  1. Avranno le case, quando capiranno che è meglio votare Casa Pound.
    Giovanni-Roma

    RispondiElimina
  2. Vergogna....vergogna.....amministratori venduti allo straniero.....

    RispondiElimina
  3. Casapounditalia alle prossime elezioni politiche ed amministrative avra' tantissimi consensi anche senza il "ciarlatano miliardario" Grillo venditore di fumo.
    Le battaglie che combatte giornalmente CPI sono.le uniche che si realizzano a difesa degli italiani da 7 generazioni.....
    Forza amici camerati ispirati da un sano spirito patriottico italiano....

    RispondiElimina
  4. Sembra che gli italiani siano stati narcotizzati e siano tenuti sotto scacco.
    Spero di svegliarmi presto da questo brutto sogno in cui vedo l'Italia occupata lentamente ma inesorabilmente da 20 anni a questa parte dal nemico a cui e' stata aperta la porta x entrare aggratis.
    Come la vicenda del cavallo di Troia....andra' a finire che i finti poveretti bisognosi quando saranno in numero adeguato si ribelleranno contro le istituzioni laiche italiane ed imporranno la loro legge islamica-cinese-rom e saranno cazzi amari x quei pirla di italiani che scompariranno dalla faccia della Terra e quando nell'aldila' gli diranno che e' stato un emerito coglione a fraintendere il porgere l'altra guancia....sara' stato folle avere contribuito stupidamente alla fine della religione cristiana e di ogni traccia terrena di essa cosi come i mussulmani talebani hanno fatto in Afganistan dove hanno distrutto i Buddha giganteschi con la dinamite.
    Spero vivamente che qualcuno blocchi i traditori e salvi l'Italia....
    Cacciamo via i sostenitori dello ius soli....napolitano-boldrini-kyenge....esportiamoli
    in congo e diamogli lo ius soli x sempre in africa.........

    RispondiElimina
  5. Alla sinistra l'italianita' fa schifo peggio che alla lega veneta. Italiani/e veglia il pd e' servo delle banche e nemico dei poverI cristi. Meglio casa paund.

    RispondiElimina
  6. L'amministrazione di perugia andrebbe denunciata per razzismo. Pover italia. Ci vogliamo svegliare da questo torpore o finiremo nella riserva indiana?

    RispondiElimina
  7. Vedrete che dopo questa protesta di CPI e dei diretti interessati quelle fetecchie di amm.ri comunisti traditori....faranno un bel dietrofont..
    Ci stiamo avvicinando alla rivolta sociale anche se lascia basiti che i partiti popolari se ne fregano delle esigenze della popolazione italiana....fa piu' chic occuparsi di Berlusconi,di Calderoli di cui condivido l'opinione sulla negrona congolese..
    Infatti il popolo inteso come massa e' pecorone e fu cosi che il Duce Benito MUSSOLINI dovette prendere in mano le sorti dell'Italia sconvolta da episodi di terrorismo anarchico.
    Purtroppo basta poco comprare il voto,e' stato sufficiente sbandierare lo spettro della vittoria dei "Fascisti" per accaparrardi il consenso di tanti italiani che in tantissimi di sono ritrovati superati nelle graduatorie sociali da Rom-musulmani-clandestini venditori abusivi di merce taroccata-centroasocialisti e raccomandati 'rossi"...
    Prima o poi cambiera' questa situazione........non appena si arresteranno i suicidi....
    Forza CPI....

    RispondiElimina
  8. Siamo sempre di piu'....simpatizzanti e militanti di CPI.....bene.....

    RispondiElimina
  9. I sinistronzi hanno " comprato" la complicita' di magistrati-giornalisti-manager pubblici-preti e appena ottengono quello desiderato ricambiano con denaro o altri favori.
    Non scordiamoci di tale Carlo De Benedetti tessera n.1 del PD...finanziatore occulto ma conosciuto dal grande pubblico anche giornalistico e politico.
    Ebbene,a partire dalla Presidenza della Repubblica ed a cascata tutti i centri di potere politico,sono "pagati" dal De Benedetti che ottiene quello che vuole.
    A partire da novembre 2011 un "GOLPE BIANCO" messo in atto dai poteri economici filocomunisti-mafiosi-massonici ha di fatto sospeso la DEMOCRAZIA in Italia e il popolo non dispone dei privilegi costituzionali per ripristinarla.
    Accordo tacito tra Napolitano-PD-M5S-SEL-Chiesa Cattolica-Magistratura e gran commis di Stato ha permesso loro di prendere il controllo dei centri di potere essenziali,vitali della Nazione e fino a che il POPOLO non marcera' coi forconi per cacciare via questi TRADITORI la situazione sara' sempre piu' tragica.
    Questo Governo vuole mettere in ginocchio la Nazione x consentire al nemico di OCCUPARE il suolo patrio e ridurre in schiavitu' il popolo italiano..infatti ogni giorno falliscono centinaia di aziende italiane sostituite da aziende cinesi-indiane-egiziane-del bangladesh-pakistane che fruiscono di agevolazioni fiscali x i primi 5 anni dall' inizio attivita'....
    Italia.......sollevatiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  10. Maesta', il popolo non ha nemmeno il pane x sfamarsi...
    Maria Antonietta rispose:
    Che mangino le brioche al dunque!!!!
    Siamo nelle condixioni sociopolitiche di una rivoluzione popolare per sovvertire queste istituzioni antidemocratiche...
    Pronti coi forconi....
    Ad ognuno un affamatore parassita che se ne fotte che il popolo italiano da 7 generazioni abbia fame e rovisti nei cassonetti mentre gli stranieri clandestini vengono sfamati e mantenuti coi fondi italiani...
    Rivoluzioneeeeeeeeeee.......manca poco........

    RispondiElimina
  11. Siamo governati da comunisti che affamano la gente che di conseguenza si suicida perche' si vergogna di chiedere la carita' dato che le Istituzioni l'ha mollata nella poverta' e disperazione.
    Vergogna
    Viva CPI

    RispondiElimina
  12. Il modello teorico di societa' comunista preconizzato da Marx-Engels e' rimasto pura utopia.
    Infatti tutte le esperienze pratiche si sono rivelate un fiasco completo ed una tragedia criminale ai danni del popolo affamato ed ingannato da una cricca di marpioni tipo Stalin che col metodo del "TERRORE" si e' sempre arricchito in barba alle promesse fatte prima.
    Vedi URSS-CINA-CUBA-COREA NORD-
    Il popolo quando non ne puo' piu' si ribella e spodesta i dittatori comunisti...
    Viva il Fascismo moderno e democratico.

    RispondiElimina
  13. Siamo in tanti
    Forza CPI

    RispondiElimina
  14. OTTIME INIZIATIVE DA PARTE DI CASAPOUND

    RispondiElimina
  15. ONORE A CASAPOUND DI PERUGIA. PER IL RESTO SE AVESSERO' VOTATO CASAPOUND, LA SITUAZIONE CASE SAREBBE DIFFERENTE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ne sono accorti dell'errore e la prossima volta (europee 2014) voteranno CPI o comunque un partito di Destra che fa della difesa degli interessi italiani una bandiera primaria.

      Elimina
  16. Ben fatto.
    Complimenti a cpi perugia.

    RispondiElimina
  17. Assistiamo ad una vera e propria SVENDITA dell'ITALIA al migliore OCCUPANTE possibilmente NON PAGANTE e magari MARIUOLO (CINESI-ROM-MUSULMAMI-QATAR-CLANDESTINI CONGOLESI-
    Dal novembre 2011,dalle dimissioni del PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SILVIO BERLUSCONI,la ""SINISTRI"" con a capo Napolitano e dietro input della massoneria comunista europea ed internazionale, ha iniziato un vero e poprio ESPROPRIO del territorio a danno degli ""ITALIANI DOC"" che inesorabilmente SI SUICIDONO,perdono il lavoro e la casa,vengono discriminati dalle amm.ni locali in tutte le graduatorie di servizi(sanità-casa popolare-asili nido-scuole pubbliche-sostegni agli anziani-sostegni alle famiglie italiane)
    Tutto questo non crea alcuno sconcerto in questi beceri comunisti la cui unica occupazione è quella di mantenere i loro ""SPORCHI PRIVILEGI"" e di sistemare a carico dello STATO ITALIANO i loro parenti,amici.elettori.
    Una situazione tragica che si aggrava giorno dopo giorno e non accenna ad arrestarsi.
    Un giornaliero massacro a danno degli ITALIANI DOC in tutto lo STIVALE ITALIANO.
    In questo momento gravissimo ""CASAPOUNDITALIA"" costituisce un ""FARO"" di luce che prospetta soluzioni sociali condivisibili in quanto orientate alla difesa ed al soddisfacimento dei bisogni elementari della popolazione.
    Bisogna stigmatizzare le scelte politiche centrali che si stanno rivelando DISTRUTTIVE per il tessuto socioeconomico italiano.

    RispondiElimina
  18. secondo me gli stranieri non ne hanno diritto in nessun modo. Mio padre ha versato per 40 anni la quota per le case popolari. Gli veniva trattenuta tutti i mesi dalla busta paga e così a tanti altri italiani. Perchè adesso ne devono beneficiare loro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi schifosi del pd e di sel hanno stufato, inparlamento a ottant'anni a fare anche finta opposizione. Italiani sveglia.

      Elimina
  19. BENE CASAPOUND AVANTI COSI'

    RispondiElimina