sabato 6 luglio 2013

Torino, CPI e Progettto Braccia Tese raccolgono giocattoli per bambini bisognosi

“Il periodo delle vacanze estive si avvicina, ma per i molti bambini ricoverati in ospedale o che vivono in una casa famiglia, quegli svaghi che potrebbero trovare nei luoghi di villeggiatura vengono purtroppo sostituiti dalla noia e talvolta anche da sofferenze fisiche e non. Abbiamo quindi deciso di effettuare una raccolta di giocattoli in collaborazione con la comunità torinese di CasaPound Italia per portare po’ di gioia a questi bambini” – afferma il portavoce di Progetto Braccia Tese – Torino- “Raccogliamo qualsiasi tipo di giocattoli nuovi ed usati purché in buono stato” -continua -”. I giocattoli possono esser consegnati tutti i giorni dalle 21 in poi presso il circolo “Asso di Bastoni” sito in via Cellini 22 a Torino oppure presso la libreria “Uscocchia” sita in via Mombasiglio 22 sempre a Torino in zona Santa Rita  dal mercoledì al sabato dalle 15 alle 20. Per qualsiasi informazione è possibile anche chiamare il nostro numero di telefono o contattarci alla nostra e-mail”. “A volte basta davvero poco” – conclude – ” per regalare un sorriso ad un bambino”.

Progetto Braccia Tese – Torino
bracciatesetorino@gmail.com
Cell. 3347314146


3 commenti:

  1. La nobiltà d'animo non si compra, grande iniziativa.
    Permettete una domanda?
    Braccia tese in che senso?
    Ah ho capito, nel senso di 'tese verso l'atto di donare'...
    Avevo quasi pensato male...eh eh eh...
    Viva Noi!
    Giovanni-Roma

    RispondiElimina
  2. Un po' di pazienza...
    Sta per arrivare la minestrona negra congolese che ha la delega per i problemi dei giovani....
    Dimenticavo..!!!!!!
    A lei interesssno solo i bambini Rom istruiti da bambini a delinquere oppure quelli dei musulmani che frequentano le scuole coraniche clandestine in Italia dove si insegna ad odiare l'occidente e preparardi alla jiadh islamica...
    Iniziatuva bellissima la vostra e spero che gli vada di traverso a quel comunistaccio del sindaco Fassino a cui interessano le "banche" e le attivita' mafiose delle coop rosse sparse per lo Stivale...mica i bambini italiani!!!!!!...quelli possono pure schiattare....tranne che siano figli di comunistacci come lui...in quel caso arriva Soccorso Rosso....
    BRAVI.....i bambini italiani da 7 generszioni ve ne saranno grati per sempre....

    RispondiElimina
  3. Mi auguro che abbiate previsto "giocattoli" anche x bimbi Rom o musulmani altrmenti Fassino e la ministrona cicciona e bruttona e musulmana congolese se la prenderanno a male.
    Scherzi a parte.....ottima iniziativa che risolleva il morale x questi gesti di altruismo e di italianita'.
    Complimenti

    RispondiElimina