sabato 6 luglio 2013

Conferenza a Lanciano su signoraggio e teorie economiche Auriti

Crisi: signoraggio bancario, se ne discute a Lanciano a convegno di CasaPound dedicato a Giacinto Auriti

Lanciano (CH), 4 lug. - “Il signoraggio bancario e l’esperienza auritiana” è il titolo della conferenza che si terrà sabato 6 luglio alle ore 17:30 nella sede di CasaPound Italia in Via Cavour 1 a Lanciano e che vedrà intervenire Antonio Pimpini, avvocato e presidente dell’associazione “Giacinto Auriti”, Rocco Carbone, collaboratore del sito “Simec.org” sulla moneta di popolo e Piero di Cuollo, esponente di CasaPound, la questione della proprietà della moneta e la figura di Giacinto Auriti, insigne giurista scomparso pochi anni fa, già preside della facoltà di Giurisprudenza dell’università di Teramo, che fu tra i primi a svelare la colossale truffa ai danni della comunità derivante dal meccanismo di emissione della moneta da parte di istituti privati.

“Con questa conferenza vogliamo portare i riflettori su una delle principali cause della gravissima crisi che sta investendo l’Italia e gran parte dei paesi dell’Unione Europea - afferma Nico Barone, portavoce lancianese di Cpi - Il meccanismo che priva gli Stati della possibilità di emettere direttamente la propria moneta e che delega questo compito a un istituto privato quale in effetti è la Banca Centrale Europea, unito all’obbligo per gli Stati Ue di rifornirsi di valuta sul mercato bancario attraverso l’emissione di titoli di debito come i famigerati Btp, nega alle Nazioni europee la possibilità di utilizzare strumenti fondamentali per la conduzione di una politica monetaria efficiente, come il ricorso ad una svalutazione controllata, e costituisce la principale fonte dell’enorme debito pubblico che sta affondando l’economia di numerosi paesi dell’Eurozona. Vogliamo sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema di importanza vitale, eppure taciuto dalla gran parte delle forza politiche, siano esse di destra, di sinistra o di centro, perché i cittadini italiani divengano finalmente consapevoli delle reali cause della crisi economica, troppo spesso celate per proteggere interessi e legami inconfessabili, e intendiamo tributare il giusto omaggio a Giacinto Auriti, l’uomo che più di tutti si è impegnato nella battaglia per il recupero della sovranità statale sull’emissione della moneta, unica soluzione possibile alla truffa della moneta-debito”.



5 commenti:

  1. Bella, fatela anche a Roma!
    Giovanni-Roma

    RispondiElimina
  2. Parole sante.
    Purtroppo il sistema finanziario globale e' regolato da marchingegni infernali che consentono al capitano del 'vascello' di arricchirsi con pochi amici fidati sfruttanfo il resto della umanita' che deve indstriarsi giornalmente anche a volte travalicando i confini della legalita' precostituita e tutto questo x non soccombere.
    Ormai e' praticamente impossibile cambiare una "virgola" di questo sistema stritola-popolo e solo le tribu' di zone non civilizzate del pianeta fanno a meno almeno per ora delle regole assurde del capitalismo piu' sfrenato.
    Capitalismo che non ha risparmiato nemmeno quei Stati che si sono da sempre proclamati anti-capitalisti,come la Cina.
    Basti pensare che la Banca d'Italia e' un Istituto privato di diritto pubblico i cui azionisti sono le banche private!!!!!
    Controllore di proprieta' dei controllati.!!!!!!!!
    Si sono cimentati governi su governi a cambiare questo sistema ma inutilmente.
    E' come cercare di sradicare un Pino gigantesco con una vanga.
    Troppe porcherie sono diventate regole quotidiane nei palazzi del potete e queste sono un cemento armato contro ogni modifica dello stato di fatto.
    Il signoraggio c'e' e ce lo teniamo per sempre.
    D'altronde il CAPITALISMO impone di sottostare ad uno sfruttamento quotidiano al fine di perpetuarsi.
    Si possono fare conferenze su conferenze ma inutilmente....

    RispondiElimina
  3. La speranza è l'ultima a morire...
    Avresti mai immaginato la caduta del muro di Berlino?
    Eppure è successo.
    Abbi Fede...la Storia ha corsi e ricorsi, il nostro compito è -come diceva "Il" Barone- "Restare in piedi su un mondo di rovine"...
    Già Casa Pound non è un miracolo?
    Abbi fede fratello...
    La speranza è l'utima a morire...
    Giovanni -Roma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho una rabbia repressa e indicibile nel vedere milioni di Italiani che stupidamente giorno dopo giorno stanno consegnando le chiavi di CASA al nemico islamico e cinese.
      Ho fede ma non basta avere FEDE....occorre anche agire prima che uno Tsunami spazzi via l'Italia....
      Bisogna fermare questi traditori malfattori di comunisti...

      Elimina
  4. Dalla fine dell'ultima guerra mondiale in Italia si e' stampato denaro a tonnellate per finanziare un Debito Pubblico che x decenni e' servito a milioni di persone di VIVERE alla grande come la CICALA.....e adesso nel 2013 non si riesce a chiudere una voragine finanziaria costruita artatamente x speculare e arricchirsi a danno delle future generazioni che non sapranno come suicidarsi ma ormai sono cadaveri che camminano.
    DC e PCI sia nel governo nazionale che nelle realta' locali hanno dato finanziamenti a pioggia senza nessuna utilita' se non quella di arricchirsi impunemente.
    Quella Buffonata di Mani Pulite e' servita al PCI di distruggere gli altri partiti politici con la connivenza palese e dichiarata dei magistrati che si sono VENDUTI x tornaconto personale.
    Di Pietro-Borrelli-Colombo and co. hanno mafiosamente coperto la corruzione all' interno del PCI cosi che i COMPAGNI hanno beneficiato di coperture illecite e da ergastolo o fucilazione.
    Eppure e' andata cosi.
    Il comunismo e' un grimaldello efficace x scassinare il SALVADANAIO e fottersi i risparmi del popolo.
    Popolo che connivente per paura o tornaconto non riesce a percepire la realta' ed ha finito per delegare a quei farabutti di comunisti la scelta del GOVERNO MIGLIORE.
    Migliore per chi?????? Solo per chi governa che continuera' ad affamare il popolo bue e cosi si va avanti.
    Quando nel 1994 il centrodestra vinse inaspettatamente le elezioni politiche i comunisti italiani si sono compattati e arruolando magistrati-funzionari-giornalisti-industriali-ecclesiastici-tutori dell'ordine e mafiosi di qualunque congrega criminale hanno iniziato una guerra frontale senza ritegno riducendo il nostro Bel Paese in uno Stato di ultimo livello europeo.
    Secoli di storia e di arte e di ogni bellezza naturale sono stati massacrati.
    Inutile lagnarsi in quanto se la borghesia subisce e' la fine.
    Intendiamoci,borghesia diviisa tra chi si e' stato complice dei comunisti e chi no.
    I nemici del comunismo,pavidamente,per non perdere il gruzzoletto anche se micragnoso,hanno rinunciato a ribellarsi come nel 1789 in Francia o come nel 1989 a Berlino e Mosca e quindi adesso quei criminali di comunisti governano violentemente questa povera Italia che sta sprofondando nel caos totale.
    Ormai la criminalita' comunista ha preso il sopravvento anche grazie a milioni di elettori di centrodestra che hanno tradito come ha fatto Giuda ed hanno votato a favire del nemico.
    Solo una sollevazione popolare come in Egitto e Turchia contro i tiranni comunista-islamici potra' ristabilire la legalita' e la democrazia rappresentativa corretta.
    Basta vedere il M5S che sembrava dovesse cambiare l'assetto istituzionale ed invece si e' venduto ai comunisti facendo eleggere a Camera e Senato due Quaquaraqua' politici come Presidenti,due Utili Idioti politicamente parlando che ubbidiscono a quello che ordinano i comunisti.
    Non c'e' speranza di cambiare le cose e il futuro sara' di una Italia OCCUPATA militarmente da CINESI e MUSULMANI in primis che schiavizzeranno le nuove generazioni di italiani che saranno estromessi dal potere effettivo ed al massimo faranno gli EUNUCHI-GIULLARI negli Harem islamici tranne i comunisti che potranno sopravvivere da semiliberi...

    RispondiElimina