sabato 13 luglio 2013

CasaPound pronta alla mobilitazione contro campo nomadi ad Ostia


OSTIA: CASAPOUND ITALIA, PRONTI ALLA MOBILITAZIONE CONTRO CAMPO NOMADI PINETA ACQUE ROSSE

Roma, 11 Luglio – "Siamo pronti alla mobilitazione contro la realizzazione di un campo nomadi ad Ostia e riteniamo assurda l'idea della nuova giunta del X Municipio". Così si legge in una nota di CasaPound Italia litorale romano in risposta alle dichiarazioni dell'assessore municipale ai servizi sociali Emanuela Droghei che ha annunciato di essere alla ricerca di uno spazio da allestire per i nomadi degli insediamenti abusivi della pineta delle acque rosse. "In campagna elettorale - continua la nota - il centrosinistra si riempiva la bocca di parole come asili, scuole, case e già oggi smentisce le promesse e si dichiara pronto ad un'azione incoerente e contro i cittadini dando priorità alla realizzazione di quello che sarà un vero e proprio campo nomadi che all'inizio ospiterà 50 persone ma che come siamo abituati a vedere si allargherà a dismisura. Non ci sono i soldi per attuare il progetto di ricostruzione della scuola elementare Do.Re.Mi.Diverto o per ristrutturare l'ex Gil, il nostro è il primo municipio per carenza di posti negli asili nido pubblici ma evidentemente questa giunta dimostra da subito di avere altre intenzioni. Ridicole anche le prese di posizione del centrodestra che ha governato fino a pochi mesi fa lasciando nel degrado ogni spazio verde del territorio a partire dalla pineta delle Acque Rosse e di Castelfusano permettendo e tollerando baraccopoli e insediamenti ovunque. Se il progetto di questa amministrazione andrà avanti - conclude la nota - ci opporremo con forza e lanceremo già nei prossimi giorni una raccolta firme per scongiurare tale provvedimento".
11-LUG-13 15.00 (www.casapounditalia.org -www.tredicesimononconforme.org - tel.3479580248 - Via Pucci Boncambi, 25)