giovedì 23 maggio 2013

Occupazione simbolica a Bolzano contro il degrado degli impianti sportivi

Bolzano 22 maggio 2013 - "Avete ucciso lo sport" è la scritta sullo striscione che da questo pomeriggio campeggia sulle "rovine" dell'ex caseggiato a ridosso degli impianti sportivi di Pineta. I militanti bolzanini di CasaPound Italia hanno occupato simbolicamente il centro sportivo di Pineta, la cui struttura che ospitava gli spogliatoi e le docce dell'impianto, andata a fuoco oltre due anni fa, non è mai stata recuperata nonostante il Comune di Laives abbia già incassato il rimborso dell'assicurazione.
"Ma non è finita qui" precisano i ragazzi di Cpi assieme ai Consiglieri di Unitalia Gencarelli e Caruso: "Oltre al centro sportivo di Pineta, anche l'impianto di ghiaccio in zona Vallarsa è chiuso da ormai due anni, la piscina coperta di Laives chiusa al pubblico da oltre un'anno, mancano ancora gli arredi al palazzetto dello sport di Laives nonostante sian passati 2 anni dall'appalto dei lavori, senza contare che sono stati spesi 200 mila euro per le sole consultazioni dei progetti della cittadella dello sport".





0 commenti:

Posta un commento