lunedì 8 aprile 2013

"Dammi questo voto, zingara..."

“Le solite incredibili file di Rom che quando ci sono le primarie si scoprono appassionatissimi di politica”. A scriverlo, sul suo profilo facebook, è una fonte insospettabile di razzismo o di idee reazionarie: si tratta infatti di Cristiana Alicata, membro della direzione regionale del Pd Lazio. Nell’occhio del ciclone finiscono quindi le primarie per il sindaco di Roma del Pd, vinte da Ignazio Marino. Quella che ci viene ancora una volta spacciata per una grande “festa di democrazia” nasconde però il solito sottobosco di intrallazzi e giochi poco chiari, tra i quali, appunto, spicca un’improvvisa e quanto mai sospetta voglia di partecipazione democratica da parte di numerosissimi nomadi, avvistati in coda ai gazebo in vari punti di Roma...
Continua a leggere su casapoundroma.org

29 commenti:

  1. Ma il PD pensa ancora di rappresentare gli italiani?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siccome gli italiani veri e patriottici non votano PD.....allora questi mascalzoni di SINISTRONZI arruolano quali elettori gli zingari delinquenti...i musulmani....i cinesi....gli indiani...i cingalesi....insomma tutti NON ITALIANI....con la intenzione ormai dichiarata di cambiare la razza italiana e farla diventare un ibrido irriconoscibile...ma buono per dominarlo senza problemi.
      I politici della sinistra sono dei traditori da mettere al muro....non c'è altra soluzione....hanno svenduto la NOSTRA PATRIA al nemico per 30 denari(ricordate GIUDA con Gesù?)....

      Elimina
  2. strano perche' generalmente(e non in tempo di primarie ma in tempo di elezioni per la guida dell'Italia)quelli che si affidano a questi mezzi per ottenere la maggioranza in pressoche' tutte le regioni del sud(con il benepplacito e il duro lavoro della mafia)sono amici vostri..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  3. Amici di chi???
    In ogni caso, è andata così, stateci.

    RispondiElimina
  4. Secondo me il Pd non e' stato mai all' altezza di rappresentare una nazione come quella italiana e per aggiungere i voti alle primarie vogliono acchiappare gli zingari e farli votare per loro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è chiarissimo che è così.....infatti vogliono che non li si cacci per questo motivo e se ne fregano se i rom-zingari rubano......pazienza....dicono loro...servono a loro e quindi il popolo bue di sinistra abbozza....come pecoroni....che schifo...

      Elimina
  5. No...ma loro sono un patrimonio da tutelare, sopratutto quando voteranno pd e sel, per poi andare a svaligiare case di italiani, gestire il racket dei lavavetri, il mercato nero degli animali, non pagare nemmeno una tassa, rubando rame, pretendere e ricevere abitazioni gratis e decine di altre porcherie...mentre i nostri anziani hanno pensioni indegne, mentre noi per comprare una buco di casa ci indebiatiamo per tutta la vita (sempre se sua maestà banca ti concede il mutuo), mentre per una multa mai pervenuta di 35 euro equitalia ti chiede 3000 euro...ora ditemi voi, è razzismo il mio o follia di chi li difende?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai perfettamente ragione altro non dico hai detto tutto te pero ragazzi ora tocca a voi denunciare e combattere io nel 68 comattuto oggi ho 62 anni e ancora combatto tutte le mattine leggo quello che fate e sono orgoglioso di quello che fate bravi ragazzi continuate cosi

      Elimina
  6. Povera Italia, ma i rom non sono rumeni? e non dovrebbe mantenerli la romania? non capisco perchè la romania si occupa dei rumeni, la cina dei cinesi, l,'ndia degli indiani, e l'Italia si occupa e mantiene...rumeni, cinesi, indiani, filippini...e si dimentica degli italiani, che vergogna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. arriverà il giorno.....

      Elimina
    2. I Rom sono un popolo apolide di origine indiana, che non riconosce la propria appartenenza a nessuna nazionalità. Il fatto che negli ultimi secoli una parte consistente del loro popolo si sia stanziato in Romania non li rende dei romeni, popolo del tutto differente dai Rom sotto qualunque aspetto sia etnico che culturale. I Rom sono un sovrainsieme di culture ricco e differenziato, che comprende gruppi sia mobili che sedentari e che oltrepassano il tuo stereotipo di zingaro.
      L'India è, più che un paese, un subcontinente da un miliardo e duecentomila abitanti, nel quale convivono, anche e soprattutto conflittualmente, centinaia di etnie, che parlano altrettante lingue e si intersecano in decine di religioni e culture, più antiche del più antico dei greci.
      La Cina comprende nei propri territori popoli con una storia ed una identità propria, tenuti assieme soltanto da un governo totalitario.
      La tua concezione di stati come compartimenti stagni contenenti singole culture è completamente avulsa dalla realtà, la tua visione della storia antica, moderna e contemporanea non arriva più in là del tuo naso: dalla notte dei tempi tutti i popoli si sono mischiati l'uno con l'altro e non esiste cultura che non sia il rislultato di altre cento.
      Svegliati, il tuo cervello merita di più.

      Elimina
    3. I Rom dividono il mondo in due categorie: se stessi e gli altri, detti gagè. Nella loro "cultura" derubare o fare del male ad un gagè non è considerato un male. Per questo motivo non si integreranno mai, non rispettaranno mai le nostre leggi e continueranno a vivere sempre come parassiti.
      Dopo lo sterminio della seconda guerra mondiali, i Rom si sono mischiati a popolazioni nomadi rumene; è difficile oggi trovare un campo nomadi abitato da soli Rom. La differenza è una: i Rom hanno molti bambini e non rubano quelli altrui; non si può dire altrettanto delle persone a cui si sono mescolate. Il meglio di due mondi insomma.

      Elimina
    4. Uno una idea ce l'avrei.....
      In Italia ci sono le rappresentanze diplomatiche degli stati relativi agli extracomunitari.
      Si fa un elenco di ciascuna nazionalità,lo si porta all'ambasciata e si dice:SE VOI NON MANTENETE QUI' IN ITALIA I VOSTRI CONNAZIONALI NOI LI CACCIAMO VIA OPPURE VE LI CONSEGNAMO IMPACCHETTATI IN AMBASCIATA.....
      vedreste come nessuno verrebbe più in Italia.
      Invece abbiamo la bonino,la boldrini,la finocchiaro,la bindi,la turco,la serracchiani,la begra congolese kyenge,per non parlare dei maschietti comunisti sodali....i quali SBRAITANO che avremmo il dovere morale di accogliere a braccia aperte tutti quelli che decidono autonomamente di INVADERE l'ITALIA....ma mica li mantengono loro coi loro soldini....NOOO,,,si dovrebbero mantenere per l'eternità coi soldi italiani i quali se vanno per strada peggio per loro....CHE VIGLIACCHI TRADITORI QUESTI FIGURI POLITICI DELLA SINISTRA......
      Ci vorrebbe una bella rivoluzione per ripristinare lo stato di diritto italiano che mi pare traballi alquanto.....

      Elimina
  7. Ti sei dimenticato di dire che i santi rom sono un valore aggiunto e un patrimonio da tutelare...sopratutto per gli pseudointellettuali di sinistra.
    A questo punto li campassero loro, i miei soldi preferisco che siano utilizzati per le pensioni degli anziani italiani.

    RispondiElimina
  8. Salgo sul 170 fermo al capolinea, timbro il biglietto e mi siedo, d'un tratto ecco una zingara con un carrello immenso che occupa la postazione per disabili, di seguito ne arrivano altri 2 e ancora altri 3 e poi altri 2, ovviamente senza biglietto. Io mi alzo, scendo e me ne vado a piedi. Morale della favola, avrò regalato 1,50 € a quei nullafacenti dell'atac ma almeno non ho viaggiato con quelle piattole.

    RispondiElimina
  9. bisognerebbe bruciarli tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un commento del genere toglie valore a qualsiasi proposta seria, devi rendertene conto se ci credi davvero.
      Quello che non digeriamo, credo, è la disparità di trattamento tra Italiani e alcune minoranze (tra cui i Rom).
      La situazione peggiora se si considera che i Rom sono i primi a farsi beffe di noi e di tutte le nostri leggi, usanze e tradizioni.

      Elimina
    2. Concordo! Un Commento del genere non ha senso... anche se io non scarterei l' ipotesi che l'abbia scritto un comunistello da 4 soldi.

      Elimina
  10. Giugliano in Campania (NA): Anno 2007 il comune stanzia 1.500 € al mese a favore di ogni Rom censito nel territorio giuglianese; Anno 2011 demolito il campo Rom nella zona industriale Giugliano/Qualiano e costruzione di qualche ventina di "casette" costo: € 800.000/1.000.000. Anno 2011 La "casette" costruite ai rom "giuglianesi" non bastano che resta fuori occupa abusivamente: un terreno incolto di cira 1,5 ettari, un altro terreno di 0,5 ettari (terreni fronte strada) ed il parcheggio del centro commerciale Auchan di Giugliano, vengono costruiti altre "casette" costo € 600/800 mila. Anno 2012/13 le ulteriori casette non bastano i "rom" occupano un altro terreno fronte strada pochi mesi fa vengono costruite altre casette costo ulteriori € 200/300 mila.
    Ora, a parte il danno all'erario italiano ed europeo il fatto grave è che oltre ad aver distrutto le coltivazione limitrofe all'occupazione dei suoli, i rom sono entrati (e continuano tutt'ora) nelle case delle persone che abitano nei loro dintorni.
    Risposta della politica locale/nazionale: I rom vanno difesi.

    W CASAPOUND.

    RispondiElimina
  11. ho ideologia di sinistra ma su i rom concordo con voi!!!! se' avessero voluto integrarsi credo che questom sarebbe gia' avvenuto da un pezzo con tutto quello che anche il mio comune firenze gli ha messo a adisposizione.Non credo di essere razzista. ma vorrei piu' uguaglianza

    RispondiElimina
  12. E' l'unica risorsa che hanno quelli del Pd per avere voti...che si vergognassero a far votare i rom,zingari e quant'altro!

    RispondiElimina
  13. Viva Casapound!Forza Ragazzi!

    RispondiElimina
  14. Adesso gli danno pure i nostri alloggi pubblici !
    Sono Bolognese e mi ritrovo gli zingari all'ingresso di casa , li guardo e gli chiedo per quale motivo aspettano che io apra il portone , mi rispondono perchè abitiamo qui ! Replico , ma io non vi ho mai visto , come mai ?
    E questa repplica nemmeno io ti ho mai visto ?!? Poi tira fuori il mazzo di chiavi e apre la porta e mi chiede , da quanto tu abiti qui? 30 anni rispondo e lei ride e dice adesso siamo vicini di casa !
    Ora io ho visto solo donne e bambini , ma poi arriveranno i loro uomini col rame , i coltelli e i violini che suoneranno alla notte con tamburi intorno al fuoco. Io pago l'affitto , le bollette per ogni utenza , e a fatica campo con i miei genitori perchè non riesco ad avere un lavoro fisso , sono tornato alle scuole serali , ho fatto corsi di formazione professionale , sopporto una vita di stenti , accetto tutto , ma non i ladri e le puttane ( figlie dei ladri che si incestano tra di loro per avere figli storpi ),come vicini di casa. Spero che non succeda nulla alla mia famiglia e che le forze dell'ordine intervengano in caso di bisogno .
    Ormai ho perso la speranza , sembra che solo i disonesti possano farcela.
    Saluti e Avanti con le buone azioni.....

    RispondiElimina
  15. Non c'è legge che tenga quando la corruzione dilaga.
    Etica della responsabilità
    Etica della convinzione
    Per il bene della nazione

    La politica sporca e corrotta ha fallito.
    Abbiamo bisogno di Nuove risposte !
    Hanno soffiato sulla fiamma , spegnendola ,
    ma soffiando sulle braci queste si ravvivano.
    Riprendiamoci la nostra terra , le nostre CASE ,
    Il Popolo è Sovrano quando è giusto e corretto !
    Ripartiamo dalle strade , dai quartieri , restituiamo dignità e
    serenità ai nostri Anziani , alle nostre Compagne e figli.
    Che si possa tornare serenamente a CASA la sera , la nostra
    CASA collettiva , CASAPOUND rinascere ITALIA.

    RispondiElimina
  16. Bologna , Ospedale Maggiore orde di zingari, rom ..
    bivaccano e rubano ai poveri degenti, spesso anziani e impossibilitati a muoversi. E' ora di dire basta anche per l' uso improprio che vengono fatti nei bagni dell' ospedale, lavare panni e fare la doccia.

    RispondiElimina
  17. In Italia ci sono circa 170mila Zingari, a cui si aggiungono quelli non censiti, si calcola che soltanto a Roma, il mantenimento di una famiglia rom
    di cinque persone costi ai contribuenti italiani circa 2300 euro al mese. E in questo non sono ovviamente compresi i danni che questi “ospiti” fanno.
    Né i furti e il degrado che portano con loro.

    Alterato per la scelta del Comune di Roma di escludere chi, come i Rom, vive di espedienti e furti, dalle graduatorie per le case popolari,
    questo commissario “ordina” ai Comuni di applicare la strategia nazionale per l’inclusione dei rom e dei sinti approvata dal ministro
    Riccardi nel 2012.

    E poco importa che recentemente la guardia di finanza abbia scoperto che gli Zingari possiedono folli quantità di denaro.

    Stimiamo che dei 3.600 rom presenti nei “villaggi attrezzati” romani, siano almeno 1.500 i rom che potranno presentare regolare domanda
    con la concreta speranza di poter accedere nella fascia più alta per la successiva assegnazione dell’alloggio.

    Una task force per far si che le case popolari vadano agli Zingari e non agli Italiani che pagano e che da decenni reggono il sistema paese.

    L’ennesimo scandalo imposto da poteri che agiscono dietro le quinte: chi vive di espedienti, ruba, stupra e degrada l’ambiente nel quale viviamo,
    viene premiato a discapito delle persone oneste che lavorano.
    Noi paghiamo le tasse perché queste sostengano i più deboli della nostra comunità: anziani, giovani coppie, persone con handicap fisici o mentali;
    non individui arrivati dall’India qualche secolo fa o dalla Romania qualche anno fa. In questo modo il contratto civile tra Stato e individuo è rotto,
    ed evadere, per quanto possibile, diviene un diritto naturale. Autodifesa.
    Non vogliamo certo pagare le tasse per dare le villette agli Zingari.

    I campi nomadi non vanno “sfoltiti”, ma eliminati. E soprattutto, non vanno sfoltiti regalando
    le case del comune agli Zingari mentre i cittadini italiani pagano affitti esorbitanti per le loro.

    Case del Popolo Romano , Milanese , Bolognese , Fiorentino , Torinese .............Messina ?

    A Messina un clamoroso caso di razzismo. Dal Comune sono state realizzate e quasi ultimate 10 villette a schiera dotate di tutti i comfort,
    nelle quali abitano complessivamente 70 zingari di etnia rom: costo complessivo dell’operazione? Oltre 150 mila euro. Il progetto è stato realizzato
    per iniziativa del Comune, grazie ai fondi messi a disposizione dal fantomatico governo italiano.

    Intanto nello stesso Comune siciliano da oltre 10 giorni, tre famiglie italiane con bambini piccoli sono state sfrattate forzosamente dai Carabinieri,
    perchè occupavano Case Popolari abusivamente. Queste tre famiglie vivono orra accampate in un Salone del Municipio con il solo sostegno di volontari.

    Non è razzismo costruire della villette e assegnarle a degli Zingari per il solo fatto che sono tali, scavalcando qualsiasi graduatoria comunale?
    Nessuna associazione denuncia la cosa?

    RispondiElimina
  18. Bisogna che L'italia si ricordi che non esistono solo i rom ,
    vi sono molte famiglie italiane che versano in condizioni al limite
    della tollerabilità e che necessitano di aiuto urgente.
    Le istituzioni sono lontanissime...................
    Ci sentiamo in colpa per l’indifferenza di una città che si sta disumanizzando,
    che sta perdendo il contatto umano, sta dimenticando la solidarietà e l’amicizia che stringevano i rapporti tra Concittadini Italiani , tra vicini. In una società in cui il primato non spetta mai ai nostri fratelli ma alla beneficenza mediatica.
    Basta ai falsi moralismi ed al populismo, chi ruba ai bisognosi deve essere punito , Case Italiane a Spacciatori e ladri che girano in Bmw e Mercedes e noi a vivere di stenti. Case ai delinquenti e Italiani in Roulotte ?!?

    RispondiElimina
  19. All'ospedale Maggiore di Bologna continuano gli episodi
    di intrusione nei locali dell'ospedale da parte di Rom che
    utilizzano i bagni come se fossero i propri , vanno nelle stanze dei malati a elemosinare e aprono i cassetti e armadi , si improvvisano
    parcheggiatori abusivi estorcendo denaro , in caso di mancato pagamento
    al ritorno graffi sulla carrozzeria e specchietti rotti.
    Basta Rom all'Ospedale !!!!!!!!

    RispondiElimina